30 giugno 2017

10 alberghi diffusi ecosostenibili in Italia

Una realtà nuova e un modo di viaggiare diverso. Completamente ecosostenibile

Un progetto di sostenibilità turistica: recuperare gli antichi edifici nei borghi italiani, trasformandoli in strutture ospitali. Ecco quelli in Italia.

Sono borghi antichi, vie abbandonate, scorci dimenticati. Un vero viaggio sostenibile potrebbe partire da qui, da questa tanto nuova quanto antica realtà che prende il nome di “albergo diffuso”. L’albergo diffuso è, di fatti, uno dei modi più eco-sostenibili che possano esistere di viaggiare senza gravare sull’ambiente (e sul portafogli).

Esiste, insomma, un nuovo modo di andare in viaggio che mette insieme i valori della sostenibilità ambientale e l’autenticità dei luoghi. Sono proprio gli alberghi diffusi, strutture ricettive che permettono di alloggiare avendo a disposizione le stesse comodità dei classici alberghi, ma pensate per valorizzare semplicemente strutture già esistenti, a partire da edifici di antichi borghi o vecchi immobili rurali, senza ricorrere quindi alla creazione di nuovi alloggi.

Lo scopo è, dunque, quello di recuperare gli antichi edifici nei borghi italiani, destinandoli all’ospitalità. La differenza con un normale albergo è la struttura orizzontale, non verticale: i singoli alloggi, cioè, sono sparsi per le vie del paese, mantenendo solo una reception e una sala colazioni accentrata.

Ecco 10 alberghi diffusi in Italia selezionati da noi:

Ospitalità diffusa di Sauris – Udine
A Sauris, in provincia di Udine, troviamo uno dei primi alberghi a offrire l’ospitalità diffusa e a prendere piede dopo il terremoto degli anni ’70. Sono stati gli stessi abitanti che hanno saputo ricostruire questo posto incantevole (il borgo autentico è membro della Alpine Pearls) recuperando stalle, fienili e abitazioni e trasformandole in unità ricettive.

Albergo Diffuso di Lauco – Udine
Siamo vicino al Parco delle Dolomiti ed all’interno del parco delle Colline Carniche e qui gli alloggi sono stati ricavati da edifici già esistenti, con caratteristiche diverse, localizzati nelle frazioni di Trava, Avaglio, Lauco e Vinaio, che fanno capo a una sola reception.

Albergo Diffuso Casa delle Favole – Emilia Romagna
Ci si rifà alle favole di Esopo, qui, in località di Perotti di Ferriere, in provincia di Piacenza, dove l’albergo diffuso è fatto da alloggi recuperati e ristrutturati, come la Casa del Tasso e la Casa dello Scoiattolo. L’albergo, intorno alla reception, riunisce le casette come in un paese in miniatura e poi giardini, muretti in pietra, una mini palestra e un orto botanico contribuiscono a rendere ancora più preziosi gli spazi tra gli alloggi.

Albergo Diffuso Borgo dei Corsi – Ortignano Raggiolo (Arezzo)
L’albergo diffuso Borgo dei Corsi, all’interno di un borgo medievale interamente in pietra, comprende 11 appartamenti con cucina, di varie dimensioni, da 2 a 5 posti letto. Gli alloggi sono stati ristrutturati secondo le caratteristiche tipiche dell’architettura toscana e con l’utilizzo di materiali tradizionali, come pietra, legno e mattoni a vista.

Albergo Diffuso Castel Porrona – Toscana
In provincia di Grosseto, a Porrona, in Toscana, questo albergo di lusso si compone di 25 appartamenti sparsi in tutto il borgo, arredati in stile toscano con materiali antichi e tessuti pregiati. Si tratta di uno dei borghi più caratteristici e meglio conservati della Toscana, tra le dolci colline senesi e la Maremma, dove ci si può coccolare anche in piscina e nell’esclusiva SPA.

Albergo Diffuso Borgo Sant’Angelo – Gualdo Tadino
In Umbria, a Gualdo Tadino, l’Albergo Diffuso Borgo Sant’Angelo sorge in un vecchio monastero. Dieci camere di legno e pietra, una Sala della Cucina con una grossa tavola, un Sala della Storia, con un ricco catalogo di volumi, e un giardino.

Albergo diffuso Malvarina – Assisi
Dalla ristrutturazione di vecchi casolari e stalle, in pieno stile rustico, sono state ricavate camere e appartamenti. Ci troviamo ad Assisi, che ospita sin dal 1989 l’albergo diffuso Malvarina, l’ideale per chi voglia trascorrere una vacanza in campagna immerso nel verde delle colline umbre. Malvarina è il nome dell’azienda agricola biologica che ospita gli alloggi destinati ai viaggiatori e chi vi offrirà ottimi prodotti a km 0.

Albergo Diffuso Torre della Botonta – Castel San Giovanni (Perugia)
Castel San Giovanni è una piccola frazione del paese di Castel Ritaldi, in provincia di Perugia. In un complesso del ‘300 è nata una struttura ricettiva ricavata interamente sugli antichi edifici della fortezza: la banca, l’antico comune, il forno e la torre di guardia.

Albergo Diffuso Il Borgo Ritrovato – Matera
Non è un caso che prenda questo nome: in provincia di Matera, la località di Montescaglioso, l’albergo diffuso Il Borgo Ritrovato comprende più alloggi dislocati nel centro storico del paese, tra camere ed unità abitative con angolo cottura. Si trova in una zona particolare del borgo, accessibile da un’unica via, e la struttura è stata creata ristrutturando gli antichi complessi abitativi e artigianali.

Albergo Diffuso la Piana dei Mulini – Molise
A pochi chilometri da Bojano, ai piedi del Monte Matese, sul versante molisano, la Piana dei Mulini è una struttura che si trova nella località di Colle d’Anchise, in provincia di Campobasso. La struttura principale è nata dalla ristrutturazione di un mulino ad acqua risalente del ‘700. Le camere confortevoli sono nate da un recupero degli edifici preesistenti, ora posti sotto la tutela del Ministero dei Beni Culturali.

by Germana Carillo