21 febbraio 2018

Alternative naturali per disintossicarsi dallo zucchero raffinato

Lo zucchero raffinato è un prodotto che dovremmo limitare al minimo o meglio eliminare del tutto. Fortunatamente esistono delle ottime alternative per dolcificare le nostre bevande preferite o realizzare biscotti e dolcetti.

Ad oggi molte ricerche scientifiche hanno appurato come un eccessivo consumo di zucchero raffinato sia dannoso per la nostra salute in molti sensi: crea dipendenza, provoca obesità e diabete, è nemico di pressione e colesterolo, ecc.

Per tutte queste ragioni sarebbe bene sostituirlo nella quotidianità con altri tipi di dolcificanti che non creano gli stessi effetti nocivi. Non ci riferiamo ovviamente ai dolcificanti artificiali, anch’essi sconsigliati, ma ad alternative naturali. Se proprio non riusciamo a rinunciare allo zucchero sarebbe meglio scegliere quello di canna integrale ma in realtà esistono molte altre varianti naturali da sperimentare e che dovremmo tenere sempre in casa per disintossicarci dallo zucchero raffinato. Tra queste vi sono il succo d’agave, lo sciroppo d’acero, il malto di orzo o di riso e la melassa (li trovate tutti nei negozi di alimentazione naturale, nelle erboristerie ben fornite e ovviamente negli shop online).

Conosciamoli meglio uno ad uno:

Succo d’agave
Si tratta di un dolcificante che si ricava dalla linfa della pianta di agave. Si caratterizza per il suo sapore neutro (non presenta dunque nessun retrogusto) e si può utilizzare benissimo in qualsiasi bevanda ma anche nei dolci. Contiene diversi sali minerali e il suo potere dolcificante è molto elevato (ne basta davvero poco). Contiene però anche molto fruttosio e dunque è bene comunque non abusarne. Attenzione a comprare sempre uno sciroppo d’agave biologico e di qualità.

Sciroppo d’acero
Un altro dolcificante molto apprezzato è quello che si ricava dalla linfa dell’acero, albero tipico del Canada (qui è molto utilizzato soprattutto sopra i pancakes!). Oltre ad essere dolce e buono contiene molte sostanze benefiche ed è depurativo ed energizzante. Altro vantaggio di questo dolcificante è che è povero in calorie. Per quanto riguarda il gusto, invece, questo ricorda il miele d’acacia.

Malto d’orzo o di riso
Dalla germinazione di alcuni cereali si ricavano degli ottimi dolcificanti naturali come il malto d’orzo e quello di riso. Sono ricchi in sali minerali e amminoacidi ma hanno un potere dolcificante meno marcato di quello degli altri prodotti naturali di cui abbiamo parlato sopra.

Melassa
La melassa si ricava dalla lavorazione della canna da zucchero ma, a differenza del prodotto più conosciuto, questa è ricca di sostanze utili al nostro organismo e oltre a dolcificare (non molto in realtà) si caratterizza per essere un vero e proprio integratore naturale. Il sapore è un po’ più forte e ha un retrogusto di liquirizia, per questo non a tutti piace.

Voi siete già passati all’utilizzo dei dolcificanti naturali? Quale preferite?

by Francesca Biagioli