19 aprile 2017

Arriva il nuovo dispositivo per ricaricare lo smartphone con l’energia del nostro corpo

Si chiama HandEnergy e sfrutta l’energia prodotta facendo ruotare i nostri polsi

Con 5mila rotazioni al minuto, l’energia cinetica produce energia elettrica utile per ricaricare lo smartphone, collegandolo poi a HandEnergy con un cavo Usb.

Un dispositivo che rivoluzionerà l’idea di smartphone. O, meglio, della sua ricarica. Per smanettoni che non intendono abbandonare il proprio cellulare nemmeno per un minuto e vedono risucchiarsi nel vuoto la carica della batteria, HandEnergy potrebbe fare al caso loro.

HandEnergy altro non è che il modo più pratico per ricaricare un dispositivo se vi trovate in un luogo sprovvisto di energia elettrica. Niente energia solare o pannelli fotovoltaici, l’energia necessaria si ricava, in questo caso, tenendo in mano HandEnergy, che assomiglia a una palla da cricket, e facendo ruotare i polsi. L’energia cinetica prodotta consente in questo modo di ricaricare le batterie.

Un aggeggio che permetterà, in buona sostanza, di ricaricare lo smartphone, ma anche tablet e smartwatch, ovunque e semplicemente grazie all’energia prodotta dai movimenti del corpo. I fondatori del progetto si sarebbero ispirati al giroscopio, un dispositivo fisico rotante che, per effetto della legge di conservazione del momento angolare, tende a mantenere il suo asse di rotazione orientato in una direzione fissa.

Ma come funziona HandEnergy? A produrre energia elettrica ci pensa un rotore magnetico interno, la cui rotazione è stimolata dal movimento della mano. Il rotore è in grado di raggiungere una velocità media di 5mila giri al minuto, mentre il movimento rotatorio della propria mano mantiene costante il moto interno.

L’energia meccanica si trasforma in energia elettrica e genera una tensione in uscita di 5V con corrente di 1A. Questa basta ricaricare, anche se non proprio rapidamente, uno smartphone, un tablet, un ebook o uno smartwatch e con l’applicazione per smartphone Android sarà possibile visualizzare l’energia prodotta o sfidare gli amici con dei simpatici giochi.

Il progetto per creare HandEnergy sta ricevendo un grande supporto grazie ad una campagna di crowdfunding su Kickstarter e sarà disponibile per la vendita come previsione a partire da maggio 2017 con un prezzo di circa 99 euro.

by Germana Carillo