24 novembre 2016

Caro Babbo Natale…

Inizia il periodo natalizio e i bambini cominciano a pensare alla lettera da scrivere a Babbo Natale.

Quale occasione migliore per parlare ai nostri bambini del reale significato del Natale?

A prescindere dalla questione religiosa, che è intima scelta di ogni famiglia, é importante riflettere sul reale valore che vogliamo dare ai nostri bambini rispetto al Natale.

Questo periodo porta con sè un mondo di magia, calore ed emozioni; certo che Babbo Natale o Santa Lucia, a volte anche la Befana, portano i doni, ma il Natale é molto di più!!!

Mentre scrivete la letterina a Babbo Natale con i vostri figli, riflettete con loro sulle cose belle fatte in questo anno, domandate al bambino e valorizzate tutti i motivi per cui dovrebbe meritare i doni scelti (non minacciate i bambini sul fatto che non riceveranno i regali da Babbo Natale ogni volta che ne combinano una, lasciate che questo argomento racchiuda solo i lati positivi).

Dopo aver scelto i suoi doni, confrontatevi sulle richieste da fare per un regalo ai nonni, agli zii o cuginetti, Natale è anche condivisione e sarebbe bello se la letterina non contenesse solo le sue richieste ma anche pensieri per le persone care.

I doni possono non essere necessariamente oggetti, ma visto che Babbo Natale e’ magico e ha poteri immensi, il bambino può spaziare su richieste più ampie, ovviamente in base alla loro età si potrebbe riflettere sul potere della alleanza con tutte le persone del mondo, si potrebbe chiedere a babbo natale di portare un abbraccio alle persone sole, potreste aggiungere un disegno o un peluche da allegare alla lettera destinato ai bambini che vivono in zone di guerra, poveri o terremotati…

Un altro momento importante e’ l’avvento, moltissimi bambini ogni mattina di dicembre aprono la loro casellina del calendario, oltre al cioccolatino, potreste costruire un altro calendario speciale e, ogni giorno regalarsi dei momenti insieme, ad esempio: un abbraccio speciale tutti insieme prima di andare a lavoro e scuola, un pensiero di affetto, una filastrocca, una canzone da cantare a squarciagola, un invito per una serata “pizza e cartone” sul divano, una merenda di natale con gli amichetti….

Ogni giorno potrete regalarvi qualcosa che non si può comprare, ma che aggiunge la giusta atmosfera a questo magico periodo dell’anno, così che i bambini si possano calare in un contesto di festa e comprendano come il natale porti con sè amore, condivisione, calore, tempo da passare insieme e condividere con le persone amate.

Impegnatevi in questo obiettivo e regalerete ai vostri bambini, ma anche a voi stessi, ricordi meravigliosi di un Natale speciale, sensazioni, che insieme al profumo di cannella e bucce di mandarini sui caloriferi, costruiranno un’idea del natale che corrisponde a FAMIGLIA.

Idee per cose da fare con i bambini a Natale:

“Finti biscotti per addobbare l’albero”
Mischiate insieme farina cannella acqua e colla vinilica fino ad ottenere un composto simile al Dido’, manipolatelo e divertitevi, poi create formine in tema natalizio, fate un buchino per il nastro e dopo che si sono ben asciugati appendeteli all’albero.

“Pacchetti “
Comprate dei sacchetti di carta bianca e fateli colorare dai bambini, oppure rotoli di carta bianca, poi li utilizzerete per fare i pacchetti, così anche loro, come i folletti, avranno aiutato Babbo Natale che ha tanto lavoro!

“Centro tavola”
Per il giorno di Natale ci vuole un centro tavola speciale!
Prendete un piatto di carta e con la colla a caldo sbizzarritevi ad attaccare stelline, pigne, palline e addobbi che non usate più, il risultato sarà perfetto!

by Tata Simona