07 febbraio 2018

Come creare maglie e felpe da bottiglie di plastica

Con il crowdfunding ecco il progetto

Q-Bottles Felpe, polo e giacconi ottenuti da bottiglie di plastica salvate dalla discarica e dagli oceani: è il progetto Made in Italy Q-Bottles.

8 miliardi di tonnellate di rifiuti plastici finiscono negli oceani provocando miliardi e miliardi di dollari di danni agli ecosistemi marini. Ma per fortuna, sono parecchi che credono fermamente che le cose possano cambiare e cercano gli strumenti per farlo.

D’altro canto, dalle case automobilistiche al comparto alimentare, passando per la creazione di infrastrutture adeguate, dei passi in avanti, seppur lenti, si tenta di farli. E, grazie allo sviluppo di nuove tecnologie, anche il settore della moda può in qualche modo fornire il suo contributo per cercare di ridurre la quantità di rifiuti che ogni anno finiscono in discarica o, peggio ancora, vengono abbandonati sui litorali.

In questa direzione si sta muovendo anche Quagga, un’azienda con sede in Piemonte che realizza capi costituiti al 100% da fibre riciclate prive di sostanze nocive. Dalla sua ha il fatto di aver avuto l’idea di lanciare sulla piattaforma di crowdfunding Ulule il progetto Q-Bottles, grazie al quale ogni singola giacca, felpa e polo viene ora realizzata con la plastica di bottiglie rinnovate, che in questo modo non vengono abbandonate nell’ambiente.

Partendo dal prezioso assunto che dalle bottiglie si ottengono tessuti d’avanguardia, come un jersey in poliestere leggero, traspirante e resistente che viene poi colorato con tinture eco-compatibili, Q-Bottles mira proprio a trasformare semplici bottiglie di plastica in abbigliamento sostenibile, cruelty free e totalmente Made in Italy.

Con Q-Bottles “vogliamo dimostrare che è possibile ottenere il comfort e le caratteristiche del cotone utilizzando fibre ottenute dal riciclo di materie plastiche presenti sul territorio, con assoluti vantaggi in termini di ecocompatibilità: a fine vita i capi in poliestere possono essere nuovamente riciclati”, dicono i progettisti di Quagga.

Per il progetto Q-Bottle, la fibra riciclata Newlife è stata prodotta da Sinterama Spa (Biella) con certificazione Global Recycle Standard stabilita da ICEA e Confidence in Textiles (Oeko Tex Standard 100). La trasformazione delle fibre in tessuto è invece opera di Alpimaglia Srl, in provincia di Torino.

by Germana Carillo