28 giugno 2017

Creazioni artistiche dal riciclo dei bottoni

A tutti noi capita di accumulare in casa bottoni di diverse forme e colori. Facciamo bene a conservarli visto che magari ci potranno servire in futuro per delle sostituzioni su camicie, pantaloni, giacche, ecc.

Nella maggior parte dei casi, però, questi piccoli oggetti rimangono chiusi in qualche cassetto o scatola con tutto l’occorrente per cucire. Non pensate che sia arrivato il momento di tirarli fuori? Possono essere utili ad esempio a chi ama mettersi alla prova con il riciclo creativo.

Grazie al riciclo creativo dei bottoni si possono realizzare tende e collane ma anche foderare e rendere più colorati i cuscini del proprio divano o ancora creare una cornice portafoto o un originale orologio da parete in cui al posto delle ore compaiono dei bottoni colorati.

Vediamo come!

Cuscino foderato
Non bisogna essere maghi del cucito per foderare un cuscino ricoprendolo di bottoni. La manualità che occorre è davvero minima, più o meno tutti infatti sanno cucire un bottone. Importante però scegliere prima quelli da utilizzare ma soprattutto posizionarli sul cuscino nella posizione desiderata fermandoli magari con una spilla. Prendete dunque la fodera del vostro cuscino, i bottoni che intendente utilizzare e date forma alla vostra creatività! Potete ad esempio disporli a forma di cuore, a formare una lettera (o una parola corta come “love”) o ancora ricoprire di tanti bottoni colorati l’intera fodera del cuscino.

Orologio da parete
Dei bottoni grandi e colorati si prestano bene a creare un orologio da parete fai da te. Non dovete per forza realizzare un vero e proprio orologio a partire da lancette, quadrante, ecc. potete benissimo utilizzarne uno vecchio oppure acquistarne uno dal design molto semplice e poi sbizzarrire la vostra creatività per renderlo più colorato e originale. Sostituite semplicemente ad ogni ora (generalmente rappresentata da un numero) un differente bottone.

Cornice
Anche ricoprire una cornice di bottoni colorati è semplicissimo e ci vuole poco tempo. Partite dalla realizzazione di una cornice in cartone oppure utilizzate una cornice già pronta in legno. Vi occorrerà ovviamente anche della colla per fissare uno ad uno i bottoni nei punti desiderati. Una volta che la vostra cornice è tutta ricoperta metteteci sopra un libro o un altro oggetto pesante in modo tale che i bottoni aderiscano al meglio.

Tenda
Avete presente quelle tende in plastica o altri materiali tipiche delle porte di case di campagna o piccoli paesi? Potete realizzarne una usando dei bottoni! Non è difficile, servono solo molti bottoni, filo resistente doppio, forbici e un bastone su cui appendere la tenda. Innanzitutto calcolate la lunghezza della tenda che vi occorre (considerate per ogni filo sempre 5 centimetri in più necessari a fissarla in alto). Tagliate il filo a misura facendo subito un nodo in fondo per evitare la fuoriuscita dei bottoni, inseriteli poi uno ad uno (utilizzando solo 2 dei 4 fori), distanziati e annodati per fare in modo che rimangano nella posizione stabilita. Fate la stessa cosa per tutti i fili. Dopo che saranno pronti non vi resta che legarli all’asta in alto uno ad uno fino a che la tenda non sarà abbastanza fitta.

Collana
Con i bottoni si può creare una collana colorata e unica nel suo genere da sfoggiare soprattutto nella bella stagione. Vi occorrerà solo dello spago nero, bianco o colorato, bottoni di forma, grandezza e colore che preferite e forbici. Lo spago potete tagliarlo di differente misura a seconda che vogliate realizzare una collana più o meno lunga ma considerate sempre di prendere del margine in più (circa 2-3 centrimetri) per la chiusura. Decidete la disposizione dei bottoni e inserite poi lo spago all’interno di due soli fori per ogni bottone. Tra un bottone e l’altro fate dei piccoli nodini in modo che rimangano fermi in quella posizione. Dopo averli posizionati tutti, alla vostra collana manca solo la chiusura: da una parte del filo fate un nodo in modo da creare un asola e dall’altra invece annodate un bottone (della grandezza giusta per l’asola che avete creato) che fungerà da chiusura.

by Francesca Biagioli