03 maggio 2017

Idee per il riciclo creativo delle scatole di cartone

A volte non si pensa che i cartoni comunemente utilizzati per imballare e trasportare alimenti o altri prodotti si possono trasformare in oggetti utili e belli grazie al riciclo creativo. Si tratta di attività semplici nelle quali possono essere coinvolti anche i bambini, ad esempio durante una giornata di pioggia o quando sono malati e devono rimanere a casa.

Oltre alle scatole di cartone, che potete recuperare facilmente in qualsiasi supermercato, avete bisogno di colori (scegliete voi tra pennarelli, pastelli a cera, tempere), altri cartoncini colorati per le decorazioni, colla, spago, forbici e altri oggetti di cancelleria in base a quello che volete realizzare. Ovviamente vi servirà anche un po’ di tempo libero per dare sfogo alla vostra creatività.

Con le scatole di cartone si possono creare portaoggetti, cornici portafoto, costumi per far divertire i bambini e addirittura una vera e propria cucina giocattolo. Vediamo come…

Portaoggetti
Creare un portaoggetti fatto con le scatole di cartone è davvero semplice, dato che questi oggetti si prestano a tale utilizzo già di per sé. Basta quindi, a seconda di cosa si vuole poi inserire all’interno, scegliere cartoni della giusta grandezza, rinforzarli bene con dello scotch e poi foderarli con della carta colorata, dipingerli o decorarli a piacere o ancora ricoprirli tutti o in parte con della stoffa dalle belle fantasie. Si possono utilizzare ad esempio come porta asciugamani per gli ospiti, per conservare detersivi o saponi in bagno, per riporre matite colorate, forbici e altri oggetti di cancelleria nella camera dei bambini, ecc.

Cornici portafoto
Se vi armate di forbici adatte a tagliare i cartoni oppure di un taglierino, potete creare delle cornici portafoto da appendere in casa o regalare. Aiutandovi con un righello e una matita tracciate un rettangolo un po’ più grande di quello della foto da incorniciare (la parte in eccesso sarà quella dedicata alla cornice quindi scegliete la misura che preferite in base ai vostri gusti e se avete intenzione di dipingerla). Il rettangolo sarà la base su cui poi dovrete incollare la foto. Tagliate ora un rettangolo della stessa misura ma questa volta, con l’aiuto di un taglierino, togliete la parte interna (che corrisponde alle misure della foto). A questo punto incollate la cornice sopra la foto. Potete poi sbizzarrirvi a decorare la vostra cornice come più preferite ma stando attenti a non sporcare la foto (che potete anche coprire momentaneamente con un altro cartoncino fino a che l’opera non è conclusa). In alto nel retro potete incollare un pezzettino di spago ripiegato per poter poi appendere la vostra cornice al muro con un chiodino.

Mongolfiera giocattolo
I bambini apprezzeranno per carnevale, ma anche come gioco in qualsiasi periodo dell’anno, una mongolfiera realizzata con i cartoni riciclati. Occorre un grande cartone da ritagliare togliendo la base e il lato in alto (all’interno ci si deve poter infilare il bambino), le fiancate si possono poi decorare come se fosse una mongolfiera magari appendendo dei sacchetti riempiti con i sassi come se fossero zavorre. Serve poi un altro cartone di cui occorre ritagliare la base con i 4 angoli ripiegati che si posizionerà in alto legato alla base della mongolfiera con quattro sostegni lunghi e rigidi (ad esempio delle stecche di legno) che vanno messi agli angoli. Al tetto della mongolfiera vanno attaccati poi, utilizzando dello spago, tanti palloncini colorati gonfiati con l’elio in modo che rimangano in alto.

Cucina giocattolo
Per realizzare una cucina giocattolo dovrete procurarvi più scatoloni e di diverse misure in modo tale che con ciascuno potrete creare una parte specifica della cucina: i fornelli, un piano da lavoro, i pensili, la lavatrice, il frigorifero, ecc. secondo quanto vi suggerisce la fantasia o quella dei vostri bambini. Per rendere più realistica la cucina dopo aver ritagliato i cartoni secondo la forma desiderata, si possono rivestire con carta colorata oppure dipingere riproducendo le diverse parti della cucina in tutti i suoi dettagli.

by Francesca Biagioli