10 febbraio 2017

Il Labirinto della Masone, tra stradine e piante di bambù

Dentro il labirinto più grande del mondo

A Fontanellato, Parma, il Labirinto della Masone è un parco culturale di più di sette ettari di terreno tra bivi e vicoli ciechi, percorsi di oltre tre chilometri e circa 200 mila piante di bambù di venti specie diverse.

Un parco culturale costruito a Masone, una località vicino a Fontanellato, in provincia di Parma: il Labirinto della Masone è uno dei luoghi incantati d’Italia, uno di quei posti in cui inoltrarsi e viaggiare anche di fantasia e in cui passeggiare e “smarrirsi” per un po’.

Il Labirinto della Masone, con il suo percorso lungo oltre 3 chilometri, è il più grande labirinto esistente e la sua caratteristica è che è composto per intero da piante di bambù (circa 200mila), appartenenti ad una ventina di specie diverse, alte tra i 30 centimetri e i 15 metri.

Perché il bambù? Il motivo è semplice: il labirinto e le piante che in esso si trovano nascono dalla passione smisurata di Franco Maria Ricci che, insieme con gli architetti Pier Carlo Bontempi e Davide Dutto, ha ideato e progettato il labirinto con pianta a stella, costruito poi in dieci anni e al cui interno ci sono una cappella cattolica e circa 5mila metri quadrati di spazi destinati alla cultura.

Accanto al Labirinto, infatti, vi è un Museo, una Biblioteca, spazi per mostre temporanee, un Archivio e strutture turistiche. In più, al centro del Labirinto si trova una piazza di 2mila metri quadrati contornata da porticati e ampi saloni dove si svolgono concerti, feste e manifestazioni culturali.

Ogni corridoio è largo tre metri e tutti gli edifici sono costruiti intorno alla corte d’ingresso e quella centrale. Nel museo è custodita la collezione d’arte di Franco Maria Ricci con 500 pezzi che vanno dal XVI al XX secolo e una biblioteca con le opere complete degli editori e tipografi, Giambattista Bodoni e Alberto Tallone, e della casa editrice fondata da Ricci.

Dal 1 gennaio 2015 il parco culturale fa parte del circuito dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza.

Il Labirinto della Masone è aperto tutti i giorni, compresi i giorni festivi. È chiuso il martedì e le festività del 25 dicembre e del 1° gennaio. L’orario di apertura è dalle 10.30 alle 19.00. La biglietteria è aperta fino alle 18.00.

 

by Germana Carillo