12 marzo 2018

I migliori cibi detox per la primavera

La primavera è un momento ideale per dedicarsi alla depurazione. Già a partire da marzo possiamo inserire più spesso nella nostra alimentazione alcuni cibi detox di stagione e ricchi di benefici.

Torna la primavera e con essa una serie di alimenti che la natura non a caso fa maturare proprio in questa stagione di passaggio. Si tratta di cibi particolarmente ricchi d’acqua e di sostanze utili a favorire la depurazione del nostro corpo provato dagli eccessi dell’inverno.

Grazie all’assunzione di questi alimenti possiamo drenare al meglio i liquidi, sgonfiare un po’ la pancia e fare il pieno di vitamine e sali minerali utili al nostro organismo. Tra questi ricordiamo in particolare gli asparagi, i ravanelli, l’ortica, i piselli, i carciofi e le fragole. Scopriamo le loro proprietà uno ad uno.

Asparagi: questa verdura tipicamente primaverile favorisce la depurazione in quanto contiene glutatione che aiuta l’organismo a liberarsi di tossine e radicali liberi. Presente inoltre l’asparagina, un diuretico naturale che permette al nostro corpo di espellere l’eccesso di sodio che crea ritenzione idrica. L’ideale per favorire il detox è consumarli cotti al vapore e conditi semplicemente con un pizzico di sale, olio e limone.

Ravanelli: questi piccoli ortaggi hanno una spiccata azione depurativa soprattutto sul fegato, in quanto migliorano la digestione dei grassi, e sui reni, poiché favoriscono la diuresi. Sono ricchi di vitamine e sali minerali e contribuiscono anche ad alleviare il problema delle fermentazioni intestinali favorendo la digestione. Si consumano al meglio crudi all’interno di insalatone o così come sono conditi semplicemente con sale e olio extravergine di oliva.

Ortica: questa pianta è non solo depurativa ma anche remineralizzante, contiene infatti molti oligoelementi. Favorisce inoltre la regolarità intestinale e si può consumare in molti modi, ad esempio realizzando gustosi risotti o sformati ma anche, per un’azione più spiccatamente detox, preparando un infuso utilizzando un cucchiaino di ortica secca lasciata riposare in 250 ml d’acqua per 5-10 minuti prima di filtrare e bere.

Piselli: si tratta di un legume molto leggero e digeribile. Nella variante fresca sono particolarmente ricchi di fibre, vitamine e sali minerali. Vantano un potere depurativo e diuretico ma sono utili anche per la regolarità intestinale oltre che per tenere nei giusti livelli colesterolo e glicemia. Si possono consumare insieme ai cereali integrali all’interno di gustosi primi piatti, come contorno oppure per realizzare sformati, frittate o altro.

Carciofi: all’inizio della primavera si possono gustare ancora questi ortaggi, noti per il loro potere detossificante sul fegato ma che hanno anche un buon effetto diuretico. I carciofi contengono fibre, aiutano dunque la regolarità intestinale, migliorano la digestione e tengono a bada il colesterolo. Si possono consumare cotti al vapore, in padella, per preparare sformati oppure anche crudi all’interno di insalate.

Fragole: in tarda primavera iniziano ad arrivare questi frutti tanto amati da grandi e piccini! Ricche di vitamina C, sali minerali e antiossidanti, le fragole aiutano la depurazione del corpo a patto che siano di stagione e non trattate. Il modo migliore per consumarle è fresche lontane dai pasti, ad esempio come spuntino di metà mattina o metà pomeriggio, oppure all’interno di estratti o succhi fatti in casa.

Non resta che approfittare dei frutti di questa stagione e buona primavera a tutti!

[photo credits: pixabay.com]

by Francesca Biagioli