15 Gennaio 2018

Oli essenziali depurativi: quali sono e come usarli

Gli oli essenziali sono rimedi naturali utili in molte occasioni. Alcune di queste essenze vantano un potere depurativo che può essere sfruttato per favorire il detox dell’organismo oltre che il relax della mente.

Chi conosce gli oli essenziali sa quanto versatili siano questi rimedi naturali. A seconda delle piante da cui sono ricavati possono vantare proprietà rilassanti, espettoranti, balsamiche, energizzanti, antisettiche, ecc. Tra i tanti benefici che assicurano gli oli vi è anche il potere detox, bisogna però sapere quale essenza utilizzare in base alle diverse situazioni ed esigenze. Tra gli oli essenziali che favoriscono la depurazione vi sono il limone, il mandarino, il ginepro, il pompelmo e il cipresso. Conosciamoli più da vicino.

Olio essenziale di limone: si tratta di una delle essenze migliori per favorire il detox grazie all’effetto positivo su ritenzione idrica e cellulite oltre che per il lavoro che esplica sul fegato. Questo olio essenziale si può assumere anche per via interna, naturalmente se puro al 100% e di provenienza biologica. Un’idea è quella di aggiungerne una goccia all’insalata.

Olio essenziale di mandarino: questo olio è depurativo, favorisce la digestione e, poiché migliora la circolazione, è un buon rimedio naturale anticellulite.

Olio essenziale di ginepro: è un’essenza che aiuta la disintossicazione e drena. La sua azione si esplica sui reni e sulla linfa in modo da favorire l’eliminazione delle tossine accumulate dal corpo soprattutto attraverso la diuresi.

Olio essenziale di pompelmo: si tratta di un olio essenziale dal potere drenante e che stimola la circolazione. Favorisce il detox soprattutto migliorando situazioni in cui è presente ritenzione idrica e cellulite.

Olio essenziale di cipresso: si usa soprattutto nel caso si vogliano drenare i liquidi e migliorare la circolazione delle gambe.

Come utilizzare gli oli essenziali detox
Gli oli essenziali possono essere utilizzati all’interno di bagni aromaterapici o per realizzare massaggi sul corpo sempre però prima diluiti in oli vegetali vettori come ad esempio l’olio di mandorle dolci. Potete sceglierne uno di quelli sopraindicati o realizzare il vostro personale mix unendo alcune gocce di diversi oli.

Bagno: riempire la vasca di acqua calda e aggiungere 1 o 2 cucchiai di sale marino in cui si sono state precedentemente diluite dalle 6 alle 8 gocce di oli essenziali adatti alla depurazione. Rimanere immersi per circa 15-20 minuti. Prima di entrare nel bagno passate una spazzola per il corpo sulla pelle in modo da mandare via le cellule morte e dare la possibilità alle essenze di agire più in profondità.

Massaggio: prendere 30 ml di olio vettore (mandorle dolci, oliva, jojoba, ecc.) e diluire all’interno 15 gocce di oli essenziali, poi massaggiare il composto sulle gambe o sul corpo a partire dal basso e verso l’alto con movimenti circolari e decisi. Se non avete mai usato gli oli essenziali fate prima una prova in una piccola zona di pelle per vedere la reazione del vostro corpo. Ricordiamo infatti che questi prodotti, sia pur naturali, sono molto concentrati e forti, per questo in persone sensibili possono eventualmente scatenare reazioni allergiche o creare pruriti e fastidi.

by Francesca Biagioli