15 novembre 2017

Pot pourri fai da te

I pot pourri, elementi decorativi e profumati per la casa, si possono autoprodurre in maniera molto semplice e con ottimi risultati utilizzando ingredienti 100% naturali

Nei negozi di articoli per la casa ma spesso anche nei supermercati ben forniti e nei casalinghi si trovano scatole di pot pourri, ovvero un mix naturale che può essere composto da petali di fiori, foglie secche, scorze di agrumi, spezie, ecc. con lo scopo di profumare gli ambienti in cui viviamo ma allo stesso tempo servire da oggetto decorativo da posizionare dove più ci aggrada.

Avete mai pensato di realizzare da soli il vostro pot pourri? Si tratta di un lavoretto creativo, divertente e semplice che si può fare anche insieme ai bambini in una giornata di pioggia. E, perché no, potrebbe diventare un originale pensiero fai da te per i vostri regali di Natale.Si può realizzare all’interno di un cestino, una ciotola colorata o di legno, in un barattolo di vetro o, in alternativa, si può inserire all’interno di sacchetti con i quali profumare la biancheria nei cassetti o i vestiti negli armadi.

Vediamo allora come creare da soli un pot pourri.

Gli ingredienti che vi occorreranno sono:

• petali e fiori secchi

• scorze di agrumi essiccate

• spezie

• erbe aromatiche secche

• oli essenziali a scelta

• elementi decorativi (ad esempio pigne, ramoscelli, conchiglie, sassi, ecc.)

Per quanto riguarda i petali e i fiori secchi, potete acquistarli già pronti in erboristeria o nei negozi di decorazioni per la casa oppure servirvi di fiori freschi di vostro gradimento da lasciare seccare ad esempio all’interno di alcuni libri. Solitamente si scelgono petali di differenti fiori per rendere più ricco e colorato il pot pourri. Le scorze di agrumi potrete facilmente seccarle da soli posizionandole sul termosifone acceso o lasciandole asciugare al sole. Potete scegliere di utilizzare le scorze di limone, mandarino, arancio, pompelmo, ecc. tagliate in pezzetti o striscioline di diverse dimensioni. Per quanto riguarda le spezie, le più indicate da utilizzare in un pot pourri sono quelle di forme particolari come ad esempio le stecche di cannella, l’anice stellato e i chiodi di garofano. Le erbe aromatiche che si prestano bene alla realizzazione di un pot pourri sono invece le foglie di menta, i rametti di rosmarino, il timo e la salvia.Gli oli essenziali serveranno a dare l’odore inconfondibile al mix che avrete realizzato, fate però attenzione ad acquistarli puri al 100%. Potete scegliere l’aroma che più preferite, ad esempio arancio, limone, menta, eucalipto, cannella, lavanda, vaniglia, ecc. Per profumare un pot pourri occorrono circa 20 gocce di oli essenziali e ogni tanto, per ravvivare l’aroma, vanno riversate girando con un cucchiaio di legno il mix di ingredienti.Non resta adesso che sbizzarrire la vostra fantasia: usate e mescolate insieme gli ingredienti che più vi piacciono (le combinazioni sono ovviamente infinite).

Buon divertimento!

by Francesca Biagioli