26 ottobre 2016

Smog Free Tower: la torre “giramondo” che pulisce l’aria e crea gioielli

Da Rotterdam a Pechino, la torre che aspira l’aria inquinata e la purifica

La Smog Free Tower, alta 7 metri, è considerata il più grande depuratore d’aria in tutto il mondo. In più, dal particolato ottenuto vengono creati dei gioielli.

Una torre in grado di pulire l’aria aspirandola e, dopo averla privata dell’anidride carbonica e dell’inquinamento, rimetterla nell’atmosfera. È la Smog Free Tower, nata dalla mente geniale del designer olandese Daan Roosegaarde, un dispositivo che funziona come un depuratore in grado di catturare particelle ultrasottili.

Una sorta di aspirapolvere del mondo, così come lo stesso designer ama definirla, che fa uso di una tecnologia brevettata agli ioni per migliorare la qualità dell’aria nelle vicinanze e per produrre delle “bolle” di spazio pubblico senza smog.

Come funziona
Il funzionamento della Smog Free Tower si basa sulla ionizzazione dell’aria e, grazie a un sistema di compressione delle particelle inquinanti, è in grado di formare delle piccole pietre riutilizzabili, ognuna delle quali racchiude lo smog di mille metri cubi d’aria. La cosa più bizzarra, infatti, è che questa struttura produca gioielli: la torre comprime, infatti, i particolati dello smog e ne fa degli anelli che possono essere acquistati sul posto.
Alta 7 metri e larga 3,5, la torre è in grado di pulire 30mila metri cubi di aria all’ora e di risucchiare il 75% di agenti inquinanti come il PM2.5 e il PM10. Inoltre, è a basso consumo e si serve esclusivamente di energia eolica.

La Smog Free Tower è stata costruita grazie a una raccolta fondi su Kickstarter che nel 2015 ha racimolato circa 113mila euro ed è entrata in funzione per la prima volta a Rotterdam. Ora si trova a Pechino, dove si spera possa fare qualcosa contro i livelli record di smog. Grazie al sostegno del ministero per la Protezione ambientale cinese, dopo la capitale, la struttura verrà spostata in altre tre città cinesi.

by Germana Carillo