17 marzo 2017

Yuri e lo sci freestyle

Ciao a tutti,
mi chiamo Yuri Nicolussi, ho 20 anni e sono Trentino, precisamente del Monte Bondone, dove sono cresciuto e dove passo gran parte dell’anno quando non sono a Milano per studiare.
Nato in una famiglia di allenatori ed ex atleti di sci alpino, la mia “carriera” sciistica parte fin dai miei primi passi, all’età di 2 anni.

Sono stati mio nonno Lino e mia mamma Dody a trasmettermi questa passione, che non è solo per lo sci ma è per molti altri sport. Una passione che viaggia parallelamente al mio rispetto per la montagna e per la natura in generale: saper cogliere il fascino di un’alba o di un tramonto, piuttosto che apprezzare gli animali che ne compongono la fauna, è vivere l’ambiente a 360°.

Queste sono le motivazioni della mia grande attitudine per questi luoghi e per lo sport che si pratica qui: offrono sempre cose diverse da vedere e da imparare.

Ho messo i miei primi sci a due anni davanti a casa: era divertente camminare, scivolare, cadere e giocare con la neve. Portavo i miei piccoli sci anche in casa, erano i miei compagni di gioco. È stato amore a prima vista. Dai 6 anni fino ai 10, ho praticato lo sci alpino, facendo gare di slalom e di gigante, diventato poi un allenamento importante di basi tecniche per quella che poi sarebbe stata la mia strada: lo sci freestyle!

Sentivo che avevo voglia di nuove emozioni e il freestyle rappresentava è stata una scelta istintuale, rispecchia la mia indole. Sensazioni uniche come la libertà e una spensieratezza indescrivibile. Fin dalla prima volta che lo provai capii che la mia vita sulla neve sarebbe stata sempre accompagnata dal freestyle.

A casa mia sul Monte Bondone, appena trovavo un’ora libera, invece di giocare alla play station, andavo allo snowpark a provare nuovi trick ispirandomi hai video dei miei idoli.

All’età di 13 anni ho poi avuto la possibilità di fare qualche allenamento con lo Ski College Val di Fassa, grazie al coach Valentino Mori, che ancora oggi ringrazio di avermi insegnato le basi. Gran parte delle trasferte erano sui ghiacciai come Val Senales in Alto-Adige, Stubai e Hintertux in Austria.

Quella stagione fu fantastica perché inizia a conoscere tantissimi ragazzi che praticavano il freestyle e che condividevano le mie stesse passioni.

A 15 anni ho subito un incidente con gli sci e sono stato ricoverato in ospedale, dove sono rimasto per 20 giorni. Tornato a casa sono stato obbligato a 2 mesi di convalescenza. E proprio in seguito a questo incidente capii la vera importanza di nutrirsi bene, in modo sano e naturale.

Stando molto in giro era molto difficile per mangiare bene e con regolarità, ma con la convalescenza dovevo per forza mantenere un’alimentazione equilibrata, per rimettermi al meglio. Così decisi che era il momento di cambiare abitudini alimentari.

Come Giorgia, anche io provengo da una famiglia di montagna che ama avere l’orto sia d’estate che l’inverno, quando continua la sua coltivazione di cavoli cappucci all’interno.
In quel periodo decisi di eliminare tutte le vecchie abitudini, i cibi “spazzatura” ad esempio, e mi avvicinai ad un stile di vita migliore, più controllato, al punto da far indirizzare tutta la mia famiglia verso l’alimentazione biologica.

Per me è veramente un grande onore far parte del Team Tipi Alce Nero: prima di tutto di essere testimonial di un progetto cosi importante, che è parte concreta della mia vita. In secondo luogo perché ancora oggi molte persone sottovalutano l’aspetto nutrizionale: sia per un atleta professionista, che per chiunque tenga alla propria salute. Il cibo è la nostra benzina e se vogliamo che il nostro corpo funzioni bene dobbiamo nutrirlo al meglio, con cibi sani e naturali.

Oggi amo parlare di nutrizione con i miei amici e con persone che mi chiedono perché ho scelto di mangiare in questo modo. Se inizi dalle cose semplici, in poco tempo ti rendi conto di come il tuo fisico migliori: sei meno stanco, sei più in forza, dormi meglio. Tutta la tua giornata non sarà in bianco e nero, ma a colori. Vi aspetto sulla neve insieme a me.

Buona e sana vita a tutti!!!!!

Yuri Nicolussi

by Tipi Alce Nero