07 Febbraio 2019

I primi amori

Se dovessi consigliare dei libri per bambini partirei dai nostri preferiti, quelli che Emma ha amato da subito e quelli di cui si è innamorata all’improvviso, un giorno, anche se erano sui suoi scaffali da mesi. Eccone qualcuno.

Il primo è stato Neve pesciolino bianco, edito da Ape junior. È la storia di un pesciolino che cerca la sua mamma nel mare, ma incontra tanti animali di forme e colori diversi. Non ho mai realmente letto il breve testo che accompagna le immagini in modo fedele, a volte imitiamo il pesciolino con la bocca, a volte ci concentriamo sui colori e altre volte ancora salutiamo tutti gli animali che incontriamo. Quando poi Neve trova la sua mamma è sempre gioia e bacini.

Case di Hector Dexet, edito da Lapis, è stato un acquisto fatto un po’ per caso durante le primissime uscite in libreria con Emma. I disegni sono molto belli, a lei piace infilare le dita nei buchini delle pagine e anche qui le illustrazioni si prestano ad essere accompagnate da racconti diversi, oltre a quello che è scritto nelle pagine. Emma per esempio bussa sul tronco dell’albero per chiamare lo scoiattolo e ulula quando arriviamo al castello dei pipistrelli e dei fantasmini. I libri meravigliosi sono spunti da cui partire per giocare insieme. Dello stesso autore si trovano anche Cucù e Ecco un giardino e alcuni altri titoli.

Tra gli amori più recenti c’è Tam Tam Bum, un libro che ci permette di ridere e fare rumore inventando i suoni che i piccoli protagonisti fanno sbattendo mestoli, coperchi e padelle. L’editore è Babalibri. Il loro catalogo è bellissimo.

Ho già parlato dei libri sonori ma vi segnalo Viva la musica della Usborne. Emma lo adora, a seconda delle immagini che preme vengono riprodotte musiche diverse che hanno ritmi diversi e lei le balla tutte, ognuna a suo modo. Quando sarà più grande potremo associare le musiche e i suoi alle relative illustrazioni del libro, per ora spazio alla fantasia!

Per finire, visto che amiamo molto i libri e che spesso frequentiamo biblioteche e librerie, abbiamo comprato un libro che si chiama proprio In Libreria, edito da Fabbri Editore. È di quelli in cui i bambini posso far scorrere e ruotare alcune parti delle pagine, cosa che a Emma in questo momento (16 mesi) piace molto. Le illustrazioni sono belle e ricche e noi giochiamo a guardare cosa fanno tutti i bambini oppure a trovare degli oggetti nelle varie stanze della libreria.

Buone letture!

by Elisa Pella